Scuola:la punizione di San Valentino

Scuola:la punizione di San Valentino

Così in una nota l’On. Flora Frate (+ Azione) “Domani riprendono le prove per il concorso straordinario. Tanta solidarietà a quei docenti che dovranno spostarsi da tutte le parti d’Italia nel bel mezzo della pandemia e della seconda ondata con la preoccupazione costante di poter contrarre o diffondere il virus. Accusati di essere fannulloni, di volere corsie preferenziali e clientelari, domani in migliaia affolleranno hotel, treni e autobus in un momento in cui non soltanto tutti gli altri concorsi sono stati doverosamente sospesi, ma dove cresce la preoccupazione dei virologi per la diffusione delle varianti.
Una decisione scellerata, l’ultimo lascito di una gestione politica ideologica, priva di maturità e buon senso che umilia tutto il personale scolastico. Mi auguro – conclude – che il nuovo Governo metta fine al più presto a questa vera e propria spedizione punitiva e stabilisca fin da subito un dialogo fitto con le parti sociali.”