M5S, FIORAMONTI (FACCIAMO ECO): REGOLE NON CHIARE PER L’INGAGGIO DI CONTE

M5S, FIORAMONTI (FACCIAMO ECO): REGOLE NON CHIARE PER L’INGAGGIO DI CONTE

“Regole ancora non chiare per l’ingaggio di Conte. Ma per lui potrebbe essere troppo tardi per fare un partito a parte. Forse mi sbaglio, ma in politica sono stato abituato che quando si dice una cosa quella si fa, o almeno così bisognerebbe fare. Non è che uno ogni tre mesi decide di fare un progetto politico diverso. È evidente che non ha ben chiaro l’impegno che dovrà assolvere”. Così dichiara Lorenzo Fioramonti (FACCIAMOECO), già Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.

“Non ho ancora capito- prosegue il rappresentante di FacciamoECO- sulla base di quali norme e di quale statuto sia stato scelto Conte come leader. Queste cose preoccupano perché ho visto un movimento in cui le regole dicevano una cosa, ma la pratica era completamente l’opposto. Uno doveva valere uno, ma poi non è stato di fatto così”.

“Non è un segreto – continua il deputato- che nelle aule parlamentari siano pochi i parlamentari ad essere convinti che questa possa essere la strada giusta. Molti sono infastiditi dal fatto che improvvisamente si sia scelto un leader dal nulla. Altri invece pensano che forse, visto il suo seguito elettorale, potrebbe in qualche modo garantire al movimento una ripresa”

“Il MoVimento 5 Stelle è ancora un movimento caotico non strutturato. L’assenza di chiarezza nei processi  decisionali è una cosa di cui dovremmo preoccuparci tutti in quanto movimenti verticistici non possono essere compatibili con la democrazia parlamentare”.