Botta e risposta a distanza sui social, tra Sasso ed Azzolina

Botta e risposta a distanza sui social, tra Sasso ed Azzolina

“Quindi secondo Azzolina io mi sarei inventato tutto sul caso del docente che ha attaccato la Meloni e come me a questo punto anche molte autorevoli testate giornalistiche come Corriere della Sera e Fanpage, che nei mesi scorsi avrebbero riportato notizie false. Quindi Azzolina non avrebbe mai indicato questa commissione e stando a quanto scritto sulla sua pagina Facebook, non avrebbe mai individuato il docente universitario che ha raffigurato la Meloni a testa in giù”. Lo dichiara in una nota Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell’istruzione.

“Ho cercato smentite della Azzolina all’articolo del Corriere, ma in cambio ho trovato solo tante conferme, come questo articolo di Fanpage” : https://www.fanpage.it/…/storia-bene-comune-la…/
“Capisco  che OGGI Azzolina prenda le distanze dal professore universitario, ma guarda caso fino a qualche mese fa ciò non accadeva. Bene così – ribadisce – adesso auspico che anche il Ministro Bianchi prenda le distanze dal docente ed in tal modo si possa chiudere questa vicenda.”
“Abbiamo fermato le linee guida gender nella scuola la settimana scorsa – conclude – adesso fermeremo professori che raffigurano leader politici a testa in giù. Con buona pace di Azzolina, ex ministra resa celebre dai banchi a rotelle”.