Chiedi a Doriana, domande frequenti per l’assegnazione provvisoria

Chiedi a Doriana, domande frequenti per l’assegnazione provvisoria

Luglio 13, 2021 0 Di Doriana D'Elia

“Ho compilato la domanda di assegnazione provvisoria, per il personale ata, ricongiungimento al coniuge in un comune della provincia di Napoli ma mi è sorto un dubbio circa l’indicazione delle scuole. Per intenderci ho inserito le scuole del comune di ricongiungimento ma 2 su tre poi di seguito ho indicato il codice meccanografico del Comune, di seguito altre scuole in altri comuni limitrofi. È tutto corretto?


Leggevo dell’obbligo di inserire anche il codice del comune altrimenti non sarebbero considerate le altre scuole. Ho capito bene?


Inoltre io ho recuperato i codici meccanografici dal sito del ministero per il personale ata, è corretto? Infine era per caso possibile indicare invece che le singole scuole oppure anche i distretti? In questo ultimo caso dove si recuperato i codici?”


Si sono appena concluse le operazioni di inoltro delle istanze delle assegnazioni provvisorie per il personale ATA, in data 12 luglio, ed arrivano i primi dubbi post domanda. La compilazione della domanda richiede degli ordini gerarchici riguardo alle 15 preferenze esprimibili e sono valutate nell’ordine con il quale sono state inserite. L’utente chiede se l’ordine espresso nelle preferenze sia corretto, ricordiamo che ha inserito solo 2 scuole del comune di ricongiungimento lasciando inespresse le altre e di seguito ho indicato il codice meccanografico del comune in cui risiede il familiare al quale desidera ricongiungersi, poi ha espresso scuole appartenenti ad altri comuni. La procedura risulta corretta.


Ricordiamo l’ordine corretto delle preferenze:

a) Alcune istituzioni scolastiche del comune di ricongiungimento e poi il codice comune;
a-bis) esclusivamente il codice del comune di ricongiungimento;
b) istituzioni scolastiche/comuni differenti dalle sedi e/o dal comune di ricongiungimento;
c) distretti e/o provincia.

Capiamo cosa accade con l’opzione a)
Nel caso si scelga di esprimere solo alcune scuole rispetto ad altre, esattamente come ha fatto l’aspirante, la richiesta del candidato invece di seguire l’ordine di procedura imposta dalla sequenza espressa nei bollettini nazionali, seguirà l’ordine espresso ovviamente sulla base del suo punteggio ed anzianità anagrafica, con l’attribuzione prioritaria per le sedi indicate. Con la scelta successiva del codice meccanografico del comune di ricongiungimento il meccanismo riprenderà l’analisi delle disponibilità sull’ordine prefissato dal MIUR. Di conseguenza scegliendo di esprimere esclusivamente il codice del comune di ricongiungimento, opzione a)bis, l’algoritmo dell’attribuzione seguirà l’ordine delle sedi espresse nei bollettini nazionali.
Nel caso non si esprima il codice del comune di ricongiungimento, saranno valutate solo le sedi scolastiche del comune di ricongiungimento indicate, le altre opzioni non saranno valutate.
Le opzioni b) e c) sono puramente soggettive e rispecchiano le esigenze dell’utente, non necessariamente devono esser espresse affinché la domanda sia valida.


“Inoltre io ho recuperato i codici meccanografici dal sito del ministero per il personale ATA, è corretto? Infine era per caso possibile indicare invece che le singole scuole anche i distretti? In questo ultimo caso dove si recuperano i codici?”


Il recupero dei codici meccanografici è indispensabile soprattutto se la domanda è presentata in forma cartacea, essi sono recuperabili dai bollettini nazionali messi a disposizione del personale docente e ATA al seguente link: BOLLETTINI_2021-22
Controlla i codici meccanografici scaricando i bollettini nazionali 2021/22
Nei seguenti bollettini è possibile recuperare i codici di tutte le tipologie di preferenze indicate precedentemente nel seguente articolo.