Cicero (A.N.Co.Di.S): “Non possiamo accettare un CCNL che continua a nascondere una verità nota a chi conosce il funzionamento organizzativo e didattico di una scuola”

Cicero (A.N.Co.Di.S): “Non possiamo accettare un CCNL che continua a nascondere una verità nota a chi conosce il funzionamento organizzativo e didattico di una scuola”

Agosto 2, 2021 0 Di Doriana D'Elia

CONTRATTO SCUOLA, al No dei sindacati, per la contrattualizzazione della figura professionale del middle management, segue la risposta di Rosolino Cicero, presidente dell’Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti, (A.N.Co.Di.S). Il professore Cicero dichiara: «Restiamo senza parole nel leggere dichiarazioni dei segretari delle OO.SS. relative al riconoscimento giuridico e contrattuale (middle management scolastico) che ritengono un tabù parlare di merito, valorizzazione e carriera differenziata. Faccio rilevare che oltre 100000 donne e uomini – lavorano con passione e spirito di servizio – in favore delle loro comunità scolastiche senza ricevere alcun riconoscimento professionale. I sindacati sono stati sempre indifferenti alla professionalità e alle competenze di questi docenti sapendo bene che senza il nostro lavoro una scuola non potrebbe assolvere al suo ruolo istituzionale. Noi di ANCoDiS chiediamo semplicemente il diritto alla piena esistenza, definita in un quadro contrattuale nuovo e moderno. Non possiamo accettare un CCNL che continua a nascondere una verità nota a chi conosce il funzionamento organizzativo e didattico di una scuola».


Il contratto scuola è ormai in scadenza per il terzo anno consecutivo e la figura del middle management, dopo vent’anni di autonomia scolastica, rimane ancora una chimera.
Sulla base della complessità delle singole istituzioni scolastiche, ANCoDiS chiede un intervento specifico sullo stato contrattuale dei Collaboratori dei Dirigenti Scolastici definendo il profilo professionale ai sensi del comma 5 dell’art. 25 del D. Lgs 165/2001 e del comma 83 dell’art.1 della Legge 107/2015.


Di seguito, in sintesi, le richieste specifiche dell’associazione:

1) Istituire il Fondo per il Piano Triennale dell’Offerta Formativa e il Fondo per il Piano Triennale dell’Organizzazione e Gestione (oggi unico Fondo per il miglioramento dell’offerta formativa art. 40 CCNL);
2) il riconoscimento contrattuale in un ALBO di istituto/di ambito (SEZIONE SCUOLA TITOLO III bis I COLLABORATORI DEL DS e le FIGURE DI SISTEMA) nel prossimo CCNL scuola comparto Istruzione e Ricerca nella quale determinare profilo ed attività, orario di servizio e trattamento economico, indennità di sostituzione DS nel corso dell’anno e – in caso di delega – per la presidenza Commissione di esami di fine primo ciclo.
Visiona l’allegato per conoscere la versione integrale delle richieste di ANCoDiS (Proposta-contrattuale-ANCODIS )