ANCODIS: “Il Referente scolastico Covid19  e nuove responsabilità”

ANCODIS: “Il Referente scolastico Covid19 e nuove responsabilità”

Nel Rapporto ISS COVID-19 – nr. 58/2020 relativo all’emergenza pandemica, in tutte le scuole italiane è stata prevista la nuova figura del Referente scolastico COVID-19 cioè una figura (Ds o docenti) formata nella gestione dei casi di positività a scuola e dei conseguenti contatti stretti.

E’ noto che il Referente scolastico COVID-19 è impegnato nella gestione della prevenzione dell’epidemia all’interno della scuola, dei casi eventualmente verificatesi all’interno dei locali scolastici, nell’informazione, tracciabilità e relazione con i responsabili del Dipartimento di Prevenzione territoriali.

Nelle proprie mansioni delegate dal dirigente scolastico, il Referente scolastico Covid 19 si fa carico tutti i giorni (weekend compreso) del monitoraggio e della verifica dei protocolli interni, della segnalazione dei casi con sintomatologia, dell’attività di informazione/formazione al personale e alle famiglie, della ricezione di segnalazioni di soggetti contatti stretti di un caso di Covid positivo ed, in ultimo, della verifica del possesso del green pass sulla piattaforma interministeriale da parte del personale scolastico.

Ci riteniamo privilegiati poiché, in questa emergenza pandemica, siamo stati e siamo ancora impegnati sul fronte della battaglia al Covid19, ma non possiamo non denunciare che né lo Stato né le OO.SS. hanno ritenuto di dare una meritata attenzione a questa figura senza la quale non si sarebbe potuto arginare la diffusione del covid nelle scuole italiane.

Apprendiamo da notizie di stampa che nella bozza del protocollo è previsto che, se il Dipartimento di prevenzione non interviene tempestivamente, il dirigente scolastico insieme al referente Covid devono individuare i possibili “contatti scolastici” del caso positivo e prescrivere le misure di quarantena.

In altre parole, dovranno assumere oltre che la responsabilità della segnalazione e del monitoraggio anche quella della tutela sanitaria!

Ci sembra di capire che ancora una volta – per aggirare la possibile debolezza del sistema di prevenzione e tutela sanitaria – si voglia scaricare sulla scuola e sui suoi operatori una ulteriore responsabilità!

I referenti scolastici Covid 19 iscritti ad Ancodis ritengono questa scelta inaccettabile e annunciano – ove fosse confermata – la rinuncia all’incarico.

    Per ANCODIS

Prof. Rosolino Cicero

L’ANCoDiS sostiene il riconoscimento giuridico e contrattuale dei Collaboratori dei DS e figure di sistema che lavorano nelle autonome Istituzioni scolastiche.